it IT en EN fr FR de DE el EL

 

G I T A   A   S A N T O R I N I

 

SantoriniTestataPer andare a Santorini, partendo da Naxos, ci sono diverse soluzioni. Ci sono le motonavi che eseguono il tragitto una volta la settimana e dopo una sosta di 4 ore ci riportano indietro oppure ci sono i traghetti di linea che eseguono il percorso giornalmente. Noi abbiamo optato per questa seconda ipotesi. Partenza la mattina e ritorno alla sera. Un'intera giornata per una gita. Il traghetto arriva al porto di Athinios ed occorre salire con l'autobus o taxi per raggiungere la capitale. Santorini si distingue dal resto delle Cicladi per la sua bellezza selvaggia e per la sua formazione geologica, dovuta al vulcano oggi spento. La sua forma odierna è quella che l'isola assunse dopo lo sprofondamento della caldera (vulcano circondato dalle isolette di Thirassia e Apronissi). Nell'antichità si chiamava Stonghyli (rotonda) o Kallisti e fu abitata per la prima volta dai Fenici. Appartenne al Ducato di Naxos e fu governata da diverse famiglie veneziane (Barozzi, Crispo, Pisani). La lunga occupazione latina influenzò l'organizzazione politica ed economica dell'isola, come pure la vita sociale, visto che molti abitanti aderirono al cattolicesimo. Firà, il capoluogo dell'isola, è una città costruita ad anfiteatro, nella parte occidentale. E' unita al porto vecchio da una strada a gradini e con una funivia che offre una vista meravigliosa del porto e della costa. Le case sono tutte costruite secondo un'architettura singolare. Piccole, tutte bianche, con molte finestre e con cupole che offrono un'immagine splendida. Spiccano i vecchi palazzi signorili ed il Museo Archeologico. Nel monastero dei Domenicani è attiva una scuola di tessitura ed il circolo culturale. Vicino al monastero si trova la Cattedrale cattolica, mentre quella ortodossa si trova nella parte meridionale della città. Le famiglie nobili abitavano in passato a Imerovighli, dove si conservano resti di vecchi palazzi ed il monastero di Aghios Nikolaos e dove sorgeva uno dei castelli più importanti dell'isola.

Vuoi prenotare un albergo a Santorini? Segui questo link


Ormos Firon si può visitare il vulcano, nella località di Nea Kameni, dove ci sono sorgenti termali. A Skaros, ad Akotiri (parte meridionale dell'isola) si trova la città preistorica di Thera. Gli scavi hanno portato alla luce un'intera città con case, vie, piazze e botteghe, sepolta dall'eruzione del vulcano del 1500 avanti Cristo. Nel villaggio, chiamato dai Veneziani "La Ponte", ci sono resti di un altro imponente castello con due chiese. Nella zona di Messa Vounò era situata l'antica Thera. Sono stati scoperti l'Agora, di templi, il teatro, edifici pubblici e privati ma i reperti più importanti sono un idolo fittile arcaico intatto e la ceramica. Molto pittoreschi sono i villaggi di Vòthonas, con le chiese della Panagia a Tripa e di Aghia Anna, e Pyrgos, con la chiesa bizantina di Theotokaki. All'estremità settentrionale dell'isola si trovano due abitati molti pittoreschi, con case bianche e cupole dipinte a colori vivaci, Oia e Finikià. La maggior parte delle spiagge dell'isola hanno sabbia nera di origine vulcanica e ciottoli. Da visitare sono Kamari e Perissa. La parte meridionale e più adatta per il nuoto e gli sport nautici, ma anche nella parte settentrionale ci sono spiagge ad Oia, Ammoudi e Armeni. Da Oia si possono fare escursioni alla piccola isola di fronte, Thirassia. La particolarità della natura, l'architettura, la ricchezza e la varietà dei monumenti fanno sì che l'isola si riempia di visitatori, soprattutto nei mesi estivi. Di conseguenza, in alta stagione, l'isola è decisamente affollata, nonostante la sua perfetta attrezzatura turistica. Malgrado il gran movimento turistico, Santorini rimane sempre pittoresca ed è l'ideale sia per vacanze mondane che per vacanze tranquille nei paesi più fuori mano. Ci sono comunque alberghi per tutti i gusti e camere in affitto dove l'ospitalità degli abitanti si rivela indimenticabile. Indimenticabili sono i tramonti sulla Caldera. L'isola, non di rado, viene scelta dai neo sposi per trascorrere la loro luna di miele.

  • Vecchia Thira Santorini
  • Aeroporto Santorini
  • La spiaggia Bianca

  • Vista sulla Caldera
  • Vista su Thira
  • Il porto Athineios

  • Vista su Finikia
  • Vista su Imerovigli
  • La spiaggia di Kamara

  • La spiaggia di Kolumbos
  • Vista su Oia
  • Panagia tou Kalou

 

 

Video tratto da Youtube su Santorini