it IT en EN fr FR de DE el EL

 

G I T A   A L L E   P I C C O L E   C I C L A D I

 

tn PiccoleCicladiTestata

Andiamo a scoprire le Piccole Cicladi.
Anche se non sono delle isole particolarmente note, vengono visitate da molti turisti. Si tratta di Iraklia, Schinoussa, Koufonissi, Keros (disabitata) e Donoussa. Benché queste isole non siano sviluppate turisticamente, i pochi piccoli alberghi e le camere in affitto che si possono trovare sui luoghi, possono accontentare solo un certo numero di visitatori. Sono raggiungibili con traghetto della Blue Star Ferries, dal traghettino Small Cyclades e in alcuni giorni e solo alcune isole, con le gite giornaliere organizzate con motonave, tutti partendo da Naxos.


Koufonissi, con una superficie di 26 chilometri quadrati, è divisa in due piccole isole, Ano e Kato. Dai reperti archeologici si può dire che Koufonissi fosse abitata fin dalla Preistoria. Scavi a Epano Mili (mulino di sopra) hanno portato alla luce importanti reperti risalenti ai primi anni della civiltà cicladica. Nel corso degli anni come Naxos ha subito diverse dominazioni, sopratutto veneziana e turca. Kato ha pochissimi abitanti. Possiede alcune case di pescatori ed alcune spiagge deserte. Vi troviamo una chiesa dedicata alla Vergine, costruita su antiche rovine. Ano invece ha circa 300 abitanti che si occupano in prevalenza di pesca e in modo minore di allevamento di pecore. Possiede bellissime spiagge sabbiose. Pori, Phoenix, Charocopou e Platia Punta. La spiaggia di Pori si trova in una baia circolare che sembra disegnata col compasso. Sul lato nord c'è una famosa grotta marina.


Keros, benché più grande di Koufonissi, è invece è un isola disabitata.


Iraklia, una volta nota come San Giorgio, ha una superficie di 18 chilometri quadrati e conta circa 120 abitanti. Conta tre insediamenti: Agios Athanasios, Agios Georgios e Panagia. Quest'ultima è la "capitale" dell'isola. E' a forma di diamante e possiede numerose baie e callette. In una di queste baia c'è la presenza di un relitto di aeroplano della seconda guerra mondiale. Nell'isola troviamo anche le rovine di un castello.


Schinoussa, il cui capoluogo porta lo stesso nome, ha una superficie di 8 chilometri quadrati e circa 200 abitanti. Il suo nome deriverebbe da un nobile veneziano, Schinoza. Possiede due insediamenti, la Hora e Messaria. Ci sono sei piccole baie e quindici spiagge sabbiose tutt'intorno all'isola, alcune delle quali raggiungibili solo attraverso percorsi sterrati. Citiamo il nome di alcune: Mersini, Tsigouri, Livadi, Lioliou, Psili Ammos e Almyros.


Donousa è l'isola più settentrionale e orientale delle Piccole Cicladi. E' un piccolo paradiso per chi vuole godersi la natura in pace, il sole e il mare. Possiede piccole insenature di sabbia fine che emanano un speciale aroma di cedro. L'isola ha una superficie di circa 14 chilometri quadrati. Ci sono case bianche in piccole strade di ciottoli adornate di buganville. E' piutosto ventosa in ogni periodo dell'anno. Sicuramente da vedere sono le grotte. Oltre a splendide spiagge, l'isola ha due grotte. Con una escursione in barca che collega il porto alle spiagge remote di Donoussa ed fa il giro di tutta l'isola, si può godere di tutto questo spettacolo della natura.

  • Donousa
  • Donousa
  • Donousa

  • Iraklia
  • Iraklia
  • Iraklia

  • Koufonissi
  • Koufonissi
  • Koufonissi

  • Schinoussa
  • Schinoussa
  • Schinoussa

 

 

Video tratto da Youtube su Koufonissi