it IT en EN fr FR de DE el EL

 

G I T A   A   M O N A S T I R A K I

 

MonastirakiTestataMonastiraki è il quartiere di Atene che si sviluppa attorno a piazza Monastiraki. Si affaccia sulla via Ermou che da una parte raggiunge Thiseio mentre dall'altra, piazza Syntagma. I suoi quartieri confinanti sono Psirri, Plaka e Thiseio. Il nome deriva dalla vecchia chiesa dell'Assunta di Atene, che si trova sulla piazza, ed era precedentemente un monastero alle dipendenze del Monastero Karea su Hymettus (Monastiraki significa "piccolo monastero"). In Piazza Monastiraki si trova la vecchia moschea Tsistaraki, che oggi ospita il museo della ceramica. La moschea è stata costruita dal voivoda turco Tsistarakis nel 1759 con materiale di recupero da vecchi edifici. Per le pareti in stucco, fu utilizzata una delle colonne del tempio di Zeus Olimpio. Gli Ateniesi credevano che sotto ogni colonna del tempio era intrappolata una maledizione che fu confermata con lo scoppio della carestia in città. Secondo la stessa leggenda, si udirono il lamenti del tempio di Zeus così forte a causa della distruzione della colonna, che quella notte nessuno riusci a dormire ad Atene. Il lamento cessò solo con l'uccisione di Tsistarakis.

Vuoi prenotare un albergo a Atene? Segui questo link

 

Dopo la rivoluzione del 1821 , l'edificio fu adibito a vari usi per più di un secolo, mentre nel 1924 è stato convertito in un museo. Oggi, la moschea ospita una ricca collezione di ceramiche, principalmente dall'Asia Minore. La stazione della metropolitana di Monastiraki è stata inaugurata il 17 maggio 1895.
Vicino alla piazza Monastiraki, si trova il mercato delle pulci, precedentemente noto per i suoi negozi di antiquariato. Oggi i commercianti di antiquariato sono ancora abbastanza numerosi anche se la maggior parte dei negozi vendono prodotti odierni, principalmente souvenir e vestiti. La domenica specialmente, quando i negozi sono chiusi, queste strade si riempiono di sedicenti mercanti che espongono una vastità di oggetti usati. Dirigendosi verso l'Acropoli, incontriamo i resti dell'imponente biblioteca di Adriano e più in là, la Torre dei Venti. Dalla parte opposta si potranno vedere i resti dell' antica Agorà con la ricostruita Stoà di Attalo e in lontananza il Theseion. In fondo si apre la piazza della Mitropoli, la cattedrale di Atene con la statua del metropolita arcivescovo Damaskinos. A fianco troviamo la Panagia Gorgoepikoos, piccola chiesa del XII secolo, conosciuta anche come Piccola Cattedrale dove vengono conservante interessanti sculture. Da qui inizia il quartiere di Plaka.

  • Panagia Pantanassa
  • Moschea Tsistaraki Museo Ceramica
  • Moschea Tsistaraki

  • Mercato delle pulci
  • Biblioteca di Adriano
  • Stoa' di Attalo

  • Tempio di Efesto o Theseion
  • Torre dei venti
  • Tempio di Efesto o Theseion

  • Stoa' di Attalo
  • Cattedrale metropolita di Atene
  • Panagia Gorgoepikoos e Agios Eleftherios

  • Damaskinos, arcivescovo di Atene 1941 - 1949
  • Cattedrale metropolita di Atene
  • Costantino XI, imperatore bizantino

 

 

Video tratto da Youtube su Monastiraki