it IT en EN fr FR de DE el EL

 

Palataki Kalamitsia

 

  • La residenza dei monaciResidenza monaci
Partendo dalla verde valle di Melanes e più precisamente dal villaggio di Aghio Apostoloi seguiamo la strada sterrata a sinistra e raggiungiamo Kalamitsia dove troviamo "Palataki", una residenza di campagna per monaci gesuiti costruita dal monaco Soze nel 1673 e restò in utilizzo fino al 1773. Successivamente la gestione passò all'Ordine di Lazariston, che soggiornarono a Naxos dal 1877. L'ultimo periodo inizia con l'arrivo dell'Ordine dei monaci Selsianon che termina nel 1927. Nel 1949, l'intera proprietà degli ordini religiosi cattolici viene espropriata dal governo greco e il clero viene distribuito agli agricoltori senza terra dell'isola. Il complesso comprende un edificio principale, che conteneva l'area di ricevimento, salotti e camere da letto dei monaci, mentre al piano interrato vi erano aree di stoccaggio, un frantoio è una fonte d'acqua.

  • PalatakiPalataki
  • LaboratorioLaboratorio
  • FienileFienile

Ci sono anche due altri complessi vicino all'edificio principale, i quali erano sede di caseificio, forni stalle e forse qualche spazio di archiviazione. L'ultimo edificio del complesso è la piccionaia. Si trova sul lato nord, fuori dalla zona protetta del complesso ma comunque vicino ad esso. Gli edifici non sono stati costruiti tutti in una volta ma in fasi temporali successive per soddisfare le esigenze dei monaci che ci vivevano. A causa di questo motivo, troviamo diversi tipi di aperture, diversi tipi di coperture e chiusura di alcune aperture. Oggi, a causa dello stato di abbandono e di atti vandalici che ha subito nel tempo, il complesso è in decadenza, con gravi danni al tetto e le pareti.

  • AtrioAtrio
  • CaminettoCaminetto
  • Ingresso celleIngresso celle

 

Due studentesse dell'Università di architettura di Atene hanno prodotto una tesi nel 2009, sottolineando il valore del complesso e suggerendo una nuova funzionalità per evidenziare di edifici e l'ambiente naturale. Il nuovo uso che propongono è un centro di educazione ambientale con l'obiettivo di familiarizzare i giovani con la conservazione dell'ambiente, la gestione del territorio e la ricerca per migliorare l'attività agricola, principale fonte di reddito per Naxos. La loro visione consiste in una serie di laboratori di ricerca, una biblioteca aperta a tutti i visitatori del complesso, alloggi per studenti che visitano il centro, spazi espositivi che mostrano la funzione del complesso e la sua storia. In conclusione, tutti cambiamenti sarebbero fatti salvaguardando la struttura originale, tenendo in considerazione materiale principi costruttivi che esistevano al momento della sua costruzione. Per questo motivo, cercherebbero intervenire il meno possibile sul guscio esterno, offrendo al contempo un ambiente vivibile e funzionale per i visitatori.

 
  • SotterraneiSotterranei
  • Vista dall'altoVista dall'alto
  • Vista dall'altoVista dall'alto