it IT en EN fr FR de DE el EL

 

Il tempio di Dioniso a Yria

 

  • Il Tempio di Dioniso a YriaIl tempio di Dioniso a Yria
Il culto del dio Dioniso era molto sviluppato nei tempi antichi dell'isola di Naxos. Dioniso era generalmente molto amato dagli antichi Greci e siccome era il dio del vino, era sinonimo di festa e divertimento. Si pensava che il dio vivesse in fitte foreste e fosse sempre ubriaco di vino. Siccome Naxos era ed è famosa per la produzione di vino che viene commerciato in tutta la Grecia e il Mediterraneo, la gente credeva che Dioniso risiedeva permanentemente nelle foreste lussureggianti di Naxos. 

In realtà, il mito dice che quando Teseo abbandonò Arianna a Naxos, Dioniso la vide e si innamorò della giovane e bella donna. In un primo momento, Arianna cercò di nascondersi nel verde intenso dell'isola, ma Dioniso la trovò, si sposarono e Arianna divenne una dea.
Per onorare il loro dio, gli abitanti di Naxos costruirono un grande tempio che esiste in parte nel sito di Iria, vicino al villaggio di Glinado, a circa 5 km dalla Chora. Gli studiosi ritengono che l'attività religiosa nella zona fu iniziata nel 13 ° secolo a.C, in epoca micenea e che quattro templi successivi furono costruiti nel corso dei secoli.
Le rovine che rimangono oggi dimostrano che il tempio fu costruito intorno al 6 ° secolo a.C seguendo lo stile architettonico ionico. Nel 1 ° secolo a.C, i Romani lo ricostruirono e nel 5 ° secolo d.C, dopo la decadenza degli dei dell'Olimpo, il tempio fu trasformato in chiesa cristiana. Il tempio di Dioniso è stato rinvenuto nel 1982 e presentato al pubblico nel 1996. Le attività religiose ufficiate nel tempio erano tra le più importanti della zona, come dimostrano non solo i reperti architettonici, ma anche le numerose offerte votive destinate alle divinità venerate nell'edificio religioso. Accanto, vi è una piccola sala che custodisce i reperti. L'importanza del sito è talmente grande da trovare una posizione rilevante nella bibliografia internazionale archeologica e nel manuali di architettura greca.

  • Il TempioIl Tempio
  • Il TempioIl Tempio
  • Il TempioIl Tempio